Comunicare efficacemente: una via funzionale a relazionarsi in modo migliore, anche in Amore.

Di Milena Screm, Counselor Supervisor Trainer

Da pochi giorni il mio matrimonio ha compiuto venticinque anni e, tra poche settimane, io e mio marito festeggeremo quarantacinque anni di relazione di coppia: tre quarti delle nostre vite insieme, con amore, fiducia, rispetto.

Fortuna? Destino? Caso?

Nulla di tutto questo, a mio avviso, piuttosto con molto impegno e cura, da parte di entrambe. E molto sentimento nutrito, mai dato per scontato.

Tutto perfetto per quarantacinque anni? No, fasi, esperienze, vita, alti e bassi, con il desiderio di continuare a investire. Un training vissuto insieme, con voglia d’imparare e di migliorare, anche a dispetto delle naturali difficoltà.

Quanto sono importanti le relazioni nella vita?

Sono fondamentali, possiamo ridurle al minimo, ma non possiamo farne a meno.

Vivere delle difficoltà nelle relazioni, o avere dei rapporti difficili, si riverbera sia sul proprio stato d’animo, sia nelle diverse aree dell’esistenza.

Se lo stare in contatto con gli altri non è soddisfacente, infatti, ne possiamo risentire e percepire nervosismo, tensione o avere un calo della motivazione nella sfera privata o sul lavoro. Facilmente, soprattutto se il disagio perdura nel tempo, gli stati d'animo si ripercuotono su altre aree ed è facile anche vivere rallentamenti nella progettualità.

Una relazione affettiva poco soddisfacente o in crisi, genera malessere emotivo, pensieri sgradevoli, ansia, preoccupazione, rabbia. Se esiste già un nucleo famigliare costituito, figli, oltre alla coppia ne risentiranno anche loro; alcuni amici vorranno prestarsi a essere d’aiuto, altri si allontaneranno. Se poi la crisi dovesse diventare rottura del rapporto, le cose si complicano ulteriormente e, purtroppo, anche la salute fisica, oltre a quella emotiva, può dare segnali.

Progetti di vita - coppia, famiglia, figli - che s’interrompono; perdita della relazione di riferimento affettiva, magari dopo fasi difficili e conflittuali; insoddisfazione e preoccupazione per il futuro; sofferenza; qualche disturbo come le difficoltà a dormire o a digerire; calo delle prestazioni sul lavoro; amici che si schierano con una o l’altra parte; parenti che danno buoni consigli…

Un quadro difficile, eppure affatto raro nell’esperienza degli esseri umani.

Avere una vita relazionale, affettiva/di coppia sana, serena, duratura è una delle componenti essenziali dell’esistenza umana: siamo esseri relazionali, abbiamo bisogno di contatto e di scambi, sotto varie forme.

Relazioni tendenzialmente di buona qualità generano stati d'animo positivi, benessere per noi stessi e a chi sta intorno a noi, prima di tutte la persona con cui abbiamo una relazione affettiva.

Non ci sono ricette che consentano di ottenere questo risultato con un touch, ci sono linee guida efficaci, esperienze funzionali e direzioni sane. Tutto questo con investimento di attenzione, impegno e tempo, senza questi tre ingredienti verrebbe a mancare una parte necessaria, la costruzione di nuove attitudini.

La comunicazione è una delle prime aree sulle quali è bene portare attenzione, consapevolezza e cura in una relazione d’amore. Gli aspetti da migliorare possono essere vari, è necessario focalizzare con un professionista esperto dove e come intervenire. Alcune coppie tendono a non dirsi le cose, per esempio; altre sono inconsapevoli dell’effetto dell’enfasi nella comunicazione, o del peso di alcune parole. Di certo le emozioni influenzano l’espressione verbale, la “colorano” di varie tinte, spingono sia dire cose piacevoli, sia ad accusare, dipende da ciò che pervade in quel momento; portano a scegliere di tenere la bocca chiusa, a rinunciare a comunicare defilandosi dal contatto; ad aggredire, fare ironia, sarcasmo e molto altro ancora. È quindi anche necessario che i partner si rendano conto di ciò che provano emotivamente e che siano in grado di assumersene la responsabilità, per poi gestire la comunicazione in modo costruttivo, a nutrimento del rapporto. Serve Intelligenza Emotiva e, per nostra fortuna, può essere appresa o potenziata.

Gli esperti affermano che comunicazione e relazione sono inscindibili, comunicando entriamo in relazione, relazionandoci comunichiamo. Potenziare la comunicazione è quindi una via, anche se non è l’unica, per agire concretamente nella cura della propria relazione d’amore.

 

Vuoi imparare qualche cosa che nutra la tua relazione, da solo o con il tuo partner?

"A come Amore", 18/19 Maggio 2019

 

 

 

 

linea-diretta

CONTATTO RAPIDO

Insight Scuola di Counseling a Mediazione Corporea
Via Guido D'Arezzo 19 - 20145 - Milano Tel: 3276828931 - CF 97375660152 - P.Iva 07462360962